domenica 11 settembre 2016

Due Associazioni in cammino : O Viveiro Onlus va a far visita a O Viveiro Tete a Chitima in Mozambico



 La sera di sabato 10 settembre la presidente di  O Viveiro Onlus, Flaminia e un volontario, Giacomo, sono partiti per Chitima dove, dopo un lungo viaggio via Adis Abeba e Maputo, si incontreranno con gli esponenti dell’Associazione O Viveiro Tete, la sua presidente, dona Lúcia, le ragazze grandi e piccole e il personale tutto del Centro.
     Si tratta di una visita che ha come obiettivo quello di ricercare assieme all’Associazione O Viveiro locale il modo migliore per promuovere le attività del Centro di Chitima per farlo diventare sempre più uno strumento di promozione della donna, sin dalla sua giovane età, e guida alla vita lavorativa e di impegno sociale delle ragazze all’interno della comunità. 

sabato 10 settembre 2016

Notizie da e di Liliana

 
Il 31 agosto presso l’ospedale S. Orsola di Bologna,  il cuore di Liliana, la giovane aspirante chef di  “O Viveiro”,  è stato “rimesso a nuovo” .


L'intervento, dimostratosi più che necessario, ha avuto successo. La ripresa è stata rapidissima e Liliana non solo  è già uscita dall’ospedale ma, dopo ancora qualche giorno di permanenza a Bologna, tornerà a Roma, dove ci auguriamo di poterla incontrare.

 A nome suo, dei soci, amici e sostenitori di O Viveiro Onlus un grande grazie alla lunga catena di solidarietà creatasi nel corso dell’ultimo anno attorno al suo caso e a tutti coloro che hanno seguito Liliana, in questo momento, con grande affetto.


giovedì 21 luglio 2016

E' iniziato il cammino di Liliana verso Bologna



E’ iniziato il cammino che porterà, prossimamente, Liliana Carlos Buruto, una delle ragazze del Centro O Viveiro di Chitima, a Bologna dove, presso l’ospedale S. Orsola, subirà un importante intervento chirurgico. Infatti, Liliana è affetta da una gravissima malformazione congenita al cuore. L’intervento (al momento non si conosce ancora la data) sarà a carico del Servizio Sanitario Nazionale, grazie all’inserimento del caso nei programmi umanitari della regione Emilia Romagna. Dovranno, comunque, essere sostenute le spese di viaggio (il biglietto aereo è già stato pagato) e, successivamente, di alloggio durante la sua convalescenza che, almeno nelle previsioni, dovrebbe essere limitata a 30-40 giorni. Per questo  vi chiediamo un aiuto economico. Daremo, ovviamente,  conto dell’uso del denaro, in particolare di quello eventualmente raccolto in eccedenza da parte della nostra Associazione. Collaboreremo, in questa iniziativa, con l’Associazione Dignity, fondata da Emanuela Bonavolta, tuttora socia anche di O Viveiro Onlus, con la quale Liliana arriverà a Roma la sera del 29 luglio prossimo.