giovedì 11 maggio 2017

Eventi appena realizzati e in programma a favore del Centro O VIVEIRO di Chitima


Segnaliamo due nuove occasioni d’incontro, nel  mese di maggio, all’insegna della solidarietà di cui la prima appena realizzata e la seconda in programma a partire dalla prossima settimana.
Il 5 Maggio il coro “AltreNote”, diretto da Francesca Palombi, ci ha offerto,  presso la parrocchia di San Roberto Bellarmino, grazie all’ospitalità di Mons. Nicola Filippi che ci ha accolti nel Centro culturale e ha aperto la strada per una possibile collaborazione missionaria con la parrocchia.






 
 
 
 
 
Il repertorio del coro AltreNote è costituito da brani di musica sacra, legati principalmente alla tradizione popolare, provenienti da diversi paesi del mondo: dai canti delle chiese cristiane orientali a quelli della tradizione ebraica, dai canti della chiesa africana a quelli della chiesa latino-americana, dagli spiritual ai canti italiani.
 

 
 

Il concerto, accompagnato da spunti di riflessione sul tema della misericordia, è stato veramente  un “giro del mondo in un’ora” nel quale le melodie, i ritmi e le parole diverse hanno trasmesso  un messaggio di pace, speranza e libertà.
 

 
 

 
I nostri ringraziamenti vanno al Parroco, al Coro AltreNote,  a tutti gli amici e sostenitori che ci appoggiano sempre con la loro presenza.
Il nuovo appuntamento è per lo spettaccolo proposto dalla Compagnia “Il Frolloccone” che ci invita, anche quest’anno,  al teatro Anfitrione, dal 18 al 24 Maggio, per vivere un momento di allegria con la commedia “Rumors” di Neil Simon.
Molti di voi conoscono già la compagnia e sanno che il divertimento è assicurato. Vi chiediamo di diffondere la notizia, per condividere con un numero sempre maggiore di persone una serata piacevole e distensiva.

 

Infine anche le scadenze fiscali ci offrono l’occasione di essere solidali. Con la semplice firma e l’indicazione del codice fiscale di O VIVEIRO ONLUS: 97440280580 potrete destinare alla nostra associazione il 5 per mille dell’IRPEF. A voi non costa, ma per O VIVEIRO è una boccata di ossigeno che garantisce il mantenimento allo studio delle ragazzine ospiti del Centro!.

 

 

 




 

martedì 25 aprile 2017

Notizie della grande famiglia "O Viveiro" di Chitima

Le ragazze attualmente ospiti del Centro O Viveiro a Chitima sono 17: alle ormai “veterane” , tra le quali Cláudia, Marcia e  Teresa, che frequentano la dodicesima classe,  si sono recentemente aggiunte Airine, la più piccola, che frequenta la seconda classe e Verónica che, benché più grande, ha appena iniziato la prima.

venerdì 6 gennaio 2017

Elizabeth grazie!!!


L’ultimo evento del 2016 a favore di O Viveiro  è stato il concerto offerto da Elizabeth Sombart il 15 dicembre presso la sede della Fondazione Résonnance Italia.
Impressionante il suo curriculum: il primo concerto all'età di 11 anni, successivamente il Diploma di pianoforte, gli studi con i più famosi maestri dell’epoca, in varie parti del mondo, l’attività di concertista svolta nelle più prestigiose sale di tutto il mondo: Théâtre des Champs-Elysées, Carnegie Hall, Wigmore Hall, Conzertgebouw , Suntory Hall di Tokyo, Victoria Hall di Ginevra e molte altre. Inoltre con il maestro Sergiu Celibidache, all'Università di Magonza, sviluppa una pedagogia fenomenologica musicale, realizzando masterclasses in pianoforte, canto, direzione d'orchestra, musica da camera.
 
La Fondazione Résonnance, da lei creata nel 1998, ha come obiettivo quello di offrire la musica classica «nei luoghi dove non arriva» (presso ospedali, case di cura, istituti per disabili, carceri, ecc. ) e anche di «creare e gestire scuole Résonnance» per l’insegnamento della musica gratuito, senza esami e senza limiti di età.

 
Così, con grande generosità ancora una  volta, Elizabeth, figura longilinea, eterea e gentile, ha messo a diposizione del pubblico di sostenitori e soci di  O Viveiro  tutta la sua arte, del resto ben conosciuta ed apprezzata. Il repertorio, Chopin, Schubert, ammirevolmente eseguito con un tocco di poesia ha commosso tutti. Augurandoci di poterla sempre ascoltare la ringraziamo e le auguriamo un Felice 2017.