martedì 4 dicembre 2012

Notizie in diretta da Chitima

Ecco alcune notizie sintetiche dal Centro, accompagnate da fotografie, trasmesse via internet … le “rete” è finalmente arrivata anche a Chitima!


In coincidenza con la fine dell’anno scolastico, le bambine stanno rientrando, per le vacanze, presso le loro famiglie di origine. Sono state tutte promosse, ad eccezione di 4, che sono ancora qui e che dovranno ripetere gli esami la prossima settimana. Tutte le bambine rientreranno nel centro nella prima metà di gennaio, per inizio nuovo anno scolastico.

Il ritardo della pioggia, e la scarsa piovosità dell’anno scorso, stanno provocando gravi difficoltà nel Distretto. I due pozzi esistenti nel nostro Centro ed il grande lavoro di “annaffiatura” con secchi, stanno comunque assicurando acqua per l’agricoltura e l’allevamento. Si stanno realizzando una serie di opere per il recupero, l’utilizzo e la conservazione dell’acqua piovana.

L’agricoltura ha dato buoni risultati. In questo momento, sperando nella pioggia, si sta piantando il miglio. E’ stato necessario avviare una pulizia di tutta l’area, con eliminazione manuale di tronchi e radici presenti. Si sta già programmando la futura organizzazione del frutteto e dell’orto, a partire da marzo.

Il numero degli animali presenti nel centro sta crescendo, tanto che sarebbe necessario ampliare il recinto. Abbiamo adesso 27 capretti (eravamo partiti da 16); è nato un vitello ed almeno 3 mucche sono in attesa; le galline stanno deponendo molte uova, ed abbiamo anche molti pulcini. Abbiamo un po’ di difficoltà “organizzative” con tacchini e galline della foresta. Stiamo iniziando ad utilizzare il latte delle nostre capre. Gli asinelli aiutano moltissimo, per trasporti interni ed esterni (acqua, legna, mattoni …).

Sono stati acquistati, in Malawi, i due macchinari per il mulino (uno per uno per macinare, l’altro per togliere la buccia a riso e cereali). Verranno prodotti in 3 settimane, trasportati ed installati nella “casa moageira” realizzata. Si stanno organizzando e/o valutando altre attività finalizzate al sostegno autonomo del centro: vendita prodotti (negozio già realizzato), corsi di formazione professionale (portoghese, meccanica, veterinaria, elettricità, sartoria, informatica, edilizia …), produzione di blocchi, falegnameria, artigianato, ospitalità, sport.

E’ stata promossa una riorganizzazione del personale del centro, per accompagnare al meglio sia le nuove attività proposte sia le attività formative e produttive esistenti. E’ stato nominato un coordinatore della produzione (sig. Ernesto, capocantiere), in vista della formalizzazione di una cooperativa di lavoratori, già comunque organizzati come “Família de O Viveiro”.
Tra le attività volte alla promozione e partecipazione del gruppo, rientra anche la concessione (già sperimentata) di “prestiti” di entità ridotta, per l’avvio di progetti di sviluppo (personali/familiari o in collaborazione con il centro).


Nella parrocchia di Chitima è arrivato un nuovo parroco, p. Costantino, mozambicano comboniano. Ha già visitato più volte il nostro centro, proponendo anche interessanti forme di “gemellaggio”.

A Chitima stanno anche arrivando molte imprese minerarie, che stanno già promuovendo iniziative di grande impatto sulla città: realizzazione di un acquedotto (per “lavare” il carbone e processare altri minerali), riabilitazione dell’aeroporto (vicino al nostro centro), trasferimento di molte residenze (già in corso) per iniziare scavi e sondaggi.

Nessun commento: