domenica 9 giugno 2013

News da Chitima

Emanuela, coordinatrice del progetto, ci aggiorna sulle novità direttamente dal centro O Viveiro.

I computer, donati al centro da Banca del Mezzogiorno - Medio Credito Centrale Roma, sono arrivati intatti ed alcuni già sono stati installati.


Le ragazze sono divise in gruppi e si occupano, a rotazione, di varie attività. Sono molto impegnate, sia a scuola, sia nel centro.

Il progetto “obiettivo lavoro” procede regolarmente, l’orto sta dando i suoi primi frutti, i pomodori stanno maturando e i cavoli già sono stati venduti al mercato!
Il frutteto sta prendendo forma, nuovi alberi di mango sono stati piantati, i banani stanno crescendo e le papaye già sono state raccolte. Inoltre è stata scoperta la presenza di acqua e la possibilità di creare due nuovi pozzi per potenziare l’irrigazione della zona orto e frutteto. Ci sarebbe la possibilità, oltretutto, a causa della scarsa qualità dell’olio locale, di destinare un’area agricola alla coltivazione dei girasoli destinati alla produzione di olio.

Per quanto riguarda l’allevamento, le caprette danno un ottimo latte, le mucche aspettano vitelli, il numero delle galline cresce, nonostante la presenza di serpenti (per contrastarli sono stati presi 3 gattini e sono state costruite strutture sopraelevate per consentire alle galline di deporre le uova).
Tutti i prodotti eccedenti al fabbisogno delle ragazze, saranno utilizzati per la vendita al mercato e ai lavoratori del centro.

Sempre all’interno del centro, si è avviata l’attività di produzione di mattoni, destinati sia alle prossime costruzioni del centro, sia ad un eventuale vendita esterna.
Il falegname ha finalmente realizzato il primo tavolo e la prima sedia destinati alla sala studio e si sta già occupando dei successivi arredi.
Il corso di sartoria procede alla grande, le ragazze imparano in fretta e stanno iniziando a realizzare i primi indumenti. Non appena il discorso del laboratorio di sartoria si sarà concretizzato, i prodotti realizzati all’interno del centro potranno essere venduti al mercato locale. Inoltre la grande richiesta di indumenti e uniforme da parte dei lavoratori locali potrebbero trasformare quest’attività nel primo progetto imprenditoriale del centro.

Anche Rivaldo, il nostro maratoneta, entusiasta dell’esperienza a Roma, si sta dando molto da fare all’interno del centro, è stato scelto come responsabile della gestione del mulino e del futuro negozio, oltre a dare il suo apporto lavorativo alla realizzazione di una pista di atletica. Tra l’altro con la Direzione Provinciale dello Sport si realizzerà un programma sportivo per Rivaldo in modo che a Settembre possa partecipare alla maratona di Maputo.

A presto per altri aggiornamenti.

Nessun commento: