sabato 29 giugno 2013

Ultime novità dal Centro O VIVEIRO

Emanuela ci aggiorna sugli ultimi avvenimenti del centro, prima del suo rientro in Italia.


Produzione interna al Centro
Per quanto riguarda l’allevamento, il problema dei serpenti è stato risolto ed il numero degli animali da cortile continua ad aumentare. Si prevede la costruzione, con mattoni prodotti nel centro, di un nuovo pollaio destinato all’allevamento di galline per produzione di uova, da vendere.
Il numero delle caprette è aumentato notevolmente, tanto da rendere necessaria la costruzione di un recinto aggiuntivo. La produzione del latte continua e presto si potrà iniziare a distribuirlo, a vantaggio dei bambini della comunità. E’ stata acquistata una mucca di ottima razza, che è già in attesa – così come altre tre mucche del centro – di un vitello.

La produzione agricola dell’orto è molto buona; è stato  inoltre avviato il frutteto, costituito prevalentemente da alberi di mango. La coltivazione, grazie alla realizzazione di 2 nuovi pozzi ed alla rotazione delle colture, potrà probabilmente continuare per tutto l’anno. Verranno anche introdotti i girasole, per sperimentare la possibilità di produzione di olio.

Il mulino e il negozio sono stati completati e già sono operativi. I compiti del personale sono stati ridisegnati in relazione all’attività del mulino, che lavorerà dal lunedì al sabato, dalle ore 6.00 alle 18.00. La struttura attira molte persone, soprattutto per la presenza di ottimi macchinari che producono una farina molto fine a prezzi più accessibili rispetto ad altre strutture.

Purtroppo non è stato possibile procedere con l’acquisto di un terreno/punto vendita in città, ma si potrà comunque creare una "rete" coinvolgendo direttamente le famiglie dei nostri lavoratori e della comunità, che  potranno acquistare i prodotti da vendere al mercato, direttamente all’interno del centro, ad un prezzo ridotto.


Formazione
Le ragazze continuano a darsi da fare all’interno del centro, sempre impegnate nelle varie attività.

Il corso di sartoria continua con successo ed il progetto per la realizzazione di un laboratorio di sartoria interno al centro inizia a prendere forma. Sarà presto avviato anche un corso di formazione per pittura su legno, stoffa, stuoie, ecc.
Per quanto riguarda la situazione scolastica, alcune ragazze stanno ottenendo buoni risultati, mentre altre incontrano ancora parecchie difficoltà.
E’ stata anche aperta alla comunità una piccola biblioteca all’interno del centro, che speriamo possa crescere e svilupparsi presto.



Una notizia degna di rilevanza è sicuramente quella della visita della moglie del Governatore di Tete, avvenuta il 19 giugno ed anticipata il 15 giugno, dalla visita della moglie dell’Amministratore del Distretto. La moglie del Governatore è arrivata nel centro accompagnata da un entourage di circa centocinquanta persone, fra rappresentanti governativi e leaders comunitari della Provincia e del Distretto. Le ragazze hanno presentato il centro e le attività che svolgono, accompagnando le presentazioni con canti e danze.
La visita è stata breve, per ragioni di sicurezza, ma tutti sono parsi molto interessati al progetto ed è stata un’ottima occasione di visibilità per il nostro centro.



Emanuela ripartirà il 7 luglio per Chitima e continuerà ad aggiornarci direttamente da lì.

Nessun commento: