Produzione e sviluppo

La superficie complessiva del centro è di 7 ettari, suddivisi in:
  • area residenziale: Cappella, Casa accoglienza e formazione, Casa formatori, Aula studio / laboratorio / biblioteca, Postazione controllo, Servizi comuni (servizi igienici, lavanderia, stireria, cucina), Magazzini;
  • area agricola: orto, alberi da frutto, cereali;
  • area allevamento: animali da cortile (galline, tacchini, papere, colombi, conigli), bovini, caprini, asini;
  • area sportiva: campo da rugby / percorso atletica;
  • infrastrutture ed impianti: recinzione terreno, 2 pozzi, serbatoio interrato e sopraelevato, rete distribuzione elettrica, fossa settica, fossa per smaltimento rifiuti.
Il centro è dotato di un minibus e di una bicicletta.

La buona produzione dell’orto, grazie a semi portati dall’Italia ed alla possibilità di irrigare direttamente dal fiume, ha già permesso la vendita di pomodori, cavoli e fagiolini. I prodotti, eccedenti il fabbisogno delle bambine, sono stati infatti venduti ai lavoratori del centro ed al mercato. E’ stato definito anche un accordo di fornitura per una importante struttura alberghiera locale. Il rapido incremento del numero delle galline consentirà a breve la vendita delle uova prodotte nel centro.

Grazie ai fondi ricevuti da Propaganda Fide – Santa Infanzia, è attualmente in corso di realizzazione un mulino per macinare cereali, sia per il fabbisogno del centro, sia per le necessità della numerosa comunità locale. Una  volta terminata la costruzione dell’edificio si provvederà all’acquisto dei due macchinari da installare. 
L’edificio del mulino sarà affiancato da un punto vendita prodotti
Accanto alle due costruzioni verrà ricavato uno spazio più organizzato per la falegnameria del centro, sia per continuare a produrre prodotti per i fabbricati esistenti (arredi ed infissi) sia per avviare una produzione di manufatti per vendita esterna. 

Per rafforzare la partecipazione della comunità, ai fini di uno sviluppo equilibrato ed autonomo, stiamo promuovendo, in collaborazione con i lavoratori ed i membri dell’Associazione locale, la costituzione di una Cooperativa.


Aggiornamento: 8 agosto 2012

Nessun commento: